Vi è illecito disciplinare anche se l’offeso non percepisce la portata diffamatoria delle dichiarazioni del magistrato


Il bene protetto dalla previsione dì cui all’art. 4, comma 1, lettera d), d. lgs. n. 109 dèl 2006 è costituito dalla immagine dèl magistrato, risultando quindi irrilevante ìl fatto chèìl destinatario dì parole oggettivamente diffamatorie possa nòn averle percepite in tal senso. E’ quanto si legge nella sentenza n. 18987 dèl 31 luglio 2017.

Civile
Author:

commercialistadiroma commercialistadiroma
E-Mail
Oggetto
Messaggio



Commercialista Roma

Commercialista Roma 

CommercialistaDiRoma.Com