Regolamento europeo Privacy: i codici di condotta e le certificazioni

Abusi edilizi: sanzione ripristinatoria e pecuniaria nell’ipotesi di ristrutturazione abusiva
27 febbraio 2017
Postergazione ex art. 2467 c.c. e irrilevanza della perdita della qualità di socio
27 febbraio 2017
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I codici di condotta nascono come strumenti di autodisciplina concepiti dalle imprese/enti o loro associazioni, mentre le certificazioni fanno riferimento a norme/standards dettati da appositi enti di normazione. La conformità ai codici di condotta è di regola auto-affermata dai soggetti che vi aderiscono, mentre le certificazioni consistono in meccanismi di assicurazione della conformità ai requisiti richiesti da parte di appositi enti terzi – Nell’impianto, non sempre lineare, disegnato dal legislatore UE codici di condotta e certificazioni – in quanto relativi alla materia dei trattamenti dei dati personali – vedono limate le differenze, per la semplice ragione che le conformità ai codici di condotta divengono oggetto di monitoraggio da parte di appositi organismi terzi, cessano cioè di essere auto-referenziali.


Web e nuove tecnologie

richiedi consulenza

Commercialista RomaStudio Commercialista Roma, Consulenza amministrativa Roma, consulenza fiscale Roma, consulenza societaria Roma, consulenza tributaria Roma, costi contabilita’, difesa dei consumatori roma internazionalizzazione imprese, revisione legale dei conti, ricorso tributario Roma e anatocismo bancario Roma, contrattualistica, controllo di gestione Roma, contenzioso roma, studio tributario Roma

Dr. Andrea Raffaele
Dr. Andrea Raffaele
Corporate Tax Consultant, Advisor e CTU del Tribunale di Roma con una solida esperienza Aziendale in attività di Amministrazione, Finanza, Controllo di Gestione, Pianificazione Strategica, Business Planning, HR e di gestione di progetti di Start-up aziendali, di Riorganizzazione e Change Management maturata in prestigiose aziende Nazionali e Internazionali