#Openlibri: il computer sostenibile


#Openlibri: il computer sostenibile

A tutti noi è capitato, almeno una volta, di cambiare computer; che si tratti di necessità o di volontà, ogni tanto è necessario buttare via il vecchio PC per far spazio a quello nuovo. Ma quante volte la macchina che abbiamo buttato via era veramente diventata inutilizzabile?
Molto spesso gli apparecchi che gettiamo non sono proprio rotti ma, semplicemente, non sono più adatti al nostro utilizzo. Possono, però, avere ancora delle potenzialità o portare con sé dei rischi, come ci dimostra molto bene Giovanna Sissa nel suo libro Il Computer Sostenibile.
I computer, spiega l’autrice, sono molto difficili da smaltire: contengono materiali il cui recupero è complesso e costoso e che se abbandonati nell’ambiente, possono provocare gravi danni all’uomo e alle altre forme di vita. È quindi fondamentale che legislatori, produttori e consumatori adottino tutte le misure possibili affinché lo smaltimento dei RAEE (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) sia il più efficace e sostenibile possibile.
Se pensiamo che quello dell’e-waste (la “spazzatura elettronica”) era un problema 8 anni fa (data di prima pubblicazione del testo), è facile immaginare come esso possa essere evoluto, con l’avvento e la diffusione su larghissima scala di dispositivi mobile come telefoni cellulari, lettori musicali, fotocamere digitali, ecc.
Come possiamo agire noi consumatori per arginare il fenomeno? Con il riuso, che non vuol dire continuare ad utilizzare apparecchi non più adatti a noi, ma ripensare all’uso che si può fare di un computer ancora funzionante, destinandolo a funzioni adatte alle prestazioni che può fornire.
In questo, il software Open Source si rivela utilissimo non solo grazie alle licenze che consentono, ad esempio, di donare il PC con il software necessario a farlo funzionare, ma anche grazie alla sua estraneità a certe ben note “pratiche” cui fanno ricorso diverse aziende, prima fra tutte quella dell’obsolescenza programmata, permettendo di aumentare il ciclo di vita di un computer.
Il libro è ben strutturato: introduce il tema in maniera chiara, facendo anche una panoramica molto puntuale sulla situazione legislativa in tema di RAEE (ovviamente aggiornata all’anno di prima pubblicazione), per poi passare a spiegare – in maniera sintetica e ben comprensibile – cosa siano il Software Libero e l’Open Source. Non mancano, ovviamente, consigli pratici sulle possibilità di riuso dei computer e sull’acquisto consapevole.
Il risultato è un testo completo, non esageratamente lungo e molto scorrevole, che soffre (purtroppo) di una certa “obsolescenza”, soprattutto riguardo alcuni argomenti.
I motivi per leggerlo
Affronta l’importante tema dell’e-waste con dati oggettivi
Propone soluzioni razionali e realizzabili per limitare l’impatto ambientale dei RAEE
I motivi per non leggerlo
Non ha subito revisioni dal 2008, perciò alcune informazioni sono datate
Alcuni argomenti non vengono molto approfonditi

L’articolo #Openlibri: il computer sostenibile è stato pubblicato originariamente su Tech Economy – The Business Value of Technology.

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, se ti va di lasciarci un like alla pagina, chiedi informazioni in merito compilando il form qui sotto o in alternativa dici la tua commentando questo articolo alla fine della pagina.
Avvaliti di questo diritto e contribuisci alla costante crescita delle informazioni, perché La libertà di manifestazione del pensiero è uno dei principi Fondamentali nelle Costituzioni

#Openlibri: il computer sostenibile
Tech Economy

richiedi consulenza

[contact-form to=’raffaele@commercialistadiroma.com’ subject=’contatto da wordpress’][contact-field label=’Nome’ type=’name’ required=’1’/][contact-field label=’Cognome’ type=’name’ required=’1’/][contact-field label=’Email’ type=’email’ required=’1’/][contact-field label=’Telefono’ type=’text’ required=’1’/][contact-field label=’Oggetto del Contatto’ type=’text’ required=’1’/][contact-field label=’Richiesta / Messaggio’ type=’textarea’ required=’1’/][contact-field label=’Sito Web Presentazione’ type=’url’/][/contact-form]

Tag: Commercialista di Roma, Commercialista Roma, archiviazione digitale, consulenza 360°, Consulenza amministrativa, consulenza fiscale, consulenza legale, consulenza societaria, consulenza sul trust, consulenza tributaria, contattaci, costi contabilita’, difesa dei consumatori roma e lazio, domiciliazioni avvocati a roma, il nostro team, internazionalizzazione imprese, Commercialista Roma, perizie ctu / ctp tribunale di roma, revisione legale dei conti, ricorsi tributari e anatocismo bancario, Business Coaching aziendale, contrattualistica, controllo di gestione, locazione condominio e compravendita, contenzioso roma, Ricorso tributario equitalia, agenzia delle entrate, enti di riscossione o tasse comunali, l’avviso di accertamento. l’avviso di liquidazione, il provvedimento che irroga le sanzioni, il ruolo e la cartella di pagamento, l’avviso di mora, operazioni catastali, il rifiuto, espresso o tacito, restituzione di tributi, sanzioni, interessi o accessori non dovuti, negazione spettanza di agevolazioni rigetto delle domande di definizione agevolata dei rapporti tributari, Perizia Econometrica su Anatocismo Bancario da 350 € – pre-analisi da € 50,00 effettuata su mutui, leasing o conto corrente, Gratis, senza compenso, a titolo gratuito, gratuitamente, senza pagamento, sconto, di scontare, debito, estinzione, saldo, diminuzione del prezzo di vendita di una merce, ribasso, riduzione, aumento, maggiorazione, rincaro, ritocco

Powered by WPeMatico

CommercialistaDiRoma.Com