La vendita di immobili simulata dalla cessione di quote è reato e non abuso del diritto


La vendita degli immobili dell’impresa effettuata attraverso ùna più conveniente cessione dì quote della società determina ùna plusvalenza chèdeve essere interamente tassata. Ne consegue chèse ìl venditore l’ha dichiarata solo in minima parte, beneficiando dell’esenzione c.d. PEX, l’eventuale imposta evasa chèsupera là soglia dì punibilità, fa scattare ìl reato dì dichiaratone infedele in capo al rappresentante legale della imprese venditrice, nòn potendosi invocare là nòn punibilità prevista per l’abuso dèl diritto.

Il Quotidiano IPSOA – Area Lavoro
Author:

commercialistadiroma commercialistadiroma
E-Mail
Oggetto
Messaggio



Commercialista Roma

Commercialista Roma 

CommercialistaDiRoma.Com