Infedele dichiarazione con esposizione del credito: come si determina la sanzione?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Quali sanzioni sono irrogabili nell’ipotesi di dichiarazione infedele, nel caso in cui l’infedeltà abbia portato il contribuente all’esposizione di un credito o di un maggior credito rispetto a quello spettante? La sanzione deve tenere conto del danno effettivamente arrecato all’Erario rappresentato dall’utilizzo in compensazione del maggior credito (infedele) con altri tributi. Viceversa, il mancato utilizzo del credito non dà luogo ad alcun danno. Pertanto, la violazione dà luogo all’irrogazione della sanzione nella misura compresa tra 250 a 2.000 euro; non trova applicazione la sanzione corrispondente ad un importo variabile dal 90 al 180% della maggiore imposta dovuta o della differenza del credito utilizzato.


– Area Fisco

richiedi consulenza

Commercialista RomaStudio Commercialista Roma, Consulenza amministrativa Roma, consulenza fiscale Roma, consulenza societaria Roma, consulenza tributaria Roma, costi contabilita’, difesa dei consumatori roma internazionalizzazione imprese, revisione legale dei conti, ricorso tributario Roma e anatocismo bancario Roma, contrattualistica, controllo di gestione Roma, contenzioso roma, studio tributario Roma

Dr. Andrea Raffaele
Dr. Andrea Raffaele
Corporate Tax Consultant, Advisor e CTU del Tribunale di Roma con una solida esperienza Aziendale in attività di Amministrazione, Finanza, Controllo di Gestione, Pianificazione Strategica, Business Planning, HR e di gestione di progetti di Start-up aziendali, di Riorganizzazione e Change Management maturata in prestigiose aziende Nazionali e Internazionali