Grave negligenza dell’avvocato: il cliente può rifiutare il pagamento della parcella

Legittimamente il cliente rifiuta di corrispondere il compenso all’avvocato quando costui abbia espletato il proprio mandato incorrendo in omissioni dell’attività difensiva che, sia pur sulla base di criteri necessariamente probabilistici, risultino tali da aver impedito di conseguire un esito della lite altrimenti ottenibile. A confermare il suddetto orientamento è la Corte di cassazione con sentenza 23 marzo 2017, n. 7309.

Civile
Author: richiedi consulenza

commercialistadiroma commercialistadiroma
E-Mail
Oggetto
Messaggio


Commercialista Roma

CommercialistaDiRoma.Com