Denuncia di successione e voltura catastale online

La Agenzia delle Entrate ha reso disponibile il modello per la trasmissione online della denuncia di successione. Sarà possibile anche inviare le richieste di voltura catastale. Il provvedimento è stato emesso il 27 dicembre 2016. Dal 23 gennaio fino al 31 dicembre 2017 si potrà effettuare la trasmissione anche in modalità cartacea. Dal 2018 l’invio sarà consentito solo online.

denuncia di successione

Denuncia di successione e voltura catastale

Il nuovo modello sostituisce quello approvato con D.M. del 10 gennaio 1992. Entrerà in vigore a partire dal 23 gennaio 2017 con riferimento alle dichiarazioni di successione aperte a decorrere dal 3 ottobre 2006. Scaduto il termine del 31 dicembre 2017, il modello cartaceo potrà essere adottato solo se la denuncia di successione si è aperta in data antecedente al 3 ottobre 2006. Anche le dichiarazioni di successione integrative, sostitutive e modificative continueranno ad adottare il modello cartaceo.

Il nuovo modello di denuncia di successione

Il modello online permetterà di compilare la dichiarazione di successione ed inserire i dati relativi agli eredi ed ai beni costituenti l’eredità. La finalità è quella di determinare automaticamente anche la tassa di successione. Grazie ai dati inseriti nel modello telematico, verranno calcolate automaticamente le imposte ipotecarie e i tributi catastali. Sarà inoltre possibile effettuare il pagamento direttamente online.

Scarica il modello della denuncia di successione online

Le modalità di compilazione saranno facilitate attraverso la creazione di due distinti fascicoli.

Il Fascicolo 1 conterrà i dati relativi a:

  • dati identificativi del defunto
  • dati anagrafici degli eredi e rapporto di parentela
  • dati catastali relativi agli immobili di proprietà del de cuius
  • dati relativi alle passività

Scarica le istruzioni della Agenzia delle Entrate – Fascicolo 1

Nel Fascicolo 2 dovranno essere inseriti dati relativi ad altre categorie di beni non comprese nel primo, quali:

  • dati catastali relativi a beni immobili di proprietà del de cuius iscritti al Catasto Tavolare
  • dati relativi ai veicoli di proprietà del de cuius
  • dati relativi a imbarcazioni e aeromobili
  • dati relativi alle donazioni effettuate in vita dal de cuius

Scarica le istruzioni della Agenzia delle Entrate – Fascicolo 2

I dati da inserire nella denuncia di successione

Al momento del decesso di una persona, i parenti prossimi sono naturalmente concentrati sul loro dolore. Non è un momento facile e non è semplice conoscere nel dettaglio quali sono le informazioni da sapere e le azioni da compiere. Chi deve presentare la dichiarazione di successione e chi non è tenuto a farlo? Se si ritarda nel pagamento si incorre in interessi di mora? E cosa succede se ad essere ereditati sono beni immobili o quote di società? Abbiamo risposto a queste domande in un nostro precedente articolo. Analizziamo ora come acquisire i dati da inserire nella denuncia di successione.

Dati del defunto

Nella dichiarazione di successione occorre inserire non solo i dati anagrafici del defunto ma anche data e luogo del decesso. deve essere allegato anche il certificato o estratto di morte che può essere facilmente richiesto online.

Dati degli eredi

Non è sempre agevole ricostruire l’asse ereditario e recuperare i dati anagrafici, la residenza ed il grado di parentela degli eredi. Si deve effettuare preliminarmente un rintraccio degli eredi e, successivamente, richiedere il certificato di residenza per ogni erede.

Dati sui beni immobili

La compilazione del fascicolo prevede l’indicazione dei beni immobili di proprietà del defunto. Ne deriva che le visure catastali non sono sufficienti ad assolvere alla funzione in quanto non probatorie della titolarità giuridica. E’ indispensabile quindi richiedere una visura ipotecaria per rilevare con certezza i beni immobili ed inserire la natura giuridica e la quota di proprietà.

Dati sui veicoli

Nel modulo devono essere obbligatoriamente inseriti eventuali veicoli (automobili, moto, rimorchi, ..). Se non si conosce la targa dei veicoli, si può richiedere una visura al PRA per nominativo. Verrà eseguita una ricerca con indicazione dei dati di tutti i veicoli di proprietà del de cuius.

Dati sui conti correnti

Le informazioni sui conti correnti intestati al defunto sono sempre quelle più delicate. Non si può mai essere certi di essere a conoscenza di tutti i rapporti di conto corrente. E’ comunque preferibile eseguire un rintraccio dei conti correnti con una indagine bancaria sulla persona fisica.

Dati su azioni e quote

Per completare la compilazione del modulo telematico, si deve verificare se il de cuius fosse titolare di quote sociali e/o azioni societarie in imprese italiane. La ricerca deve essere svolta al Registro Imprese della Camera di Commercio. La scheda persona completa fornisce tutte le informazioni in merito a cariche, qualifiche, quote ed azioni.

© Riproduzione riservata
 

L’articolo Denuncia di successione e voltura catastale online proviene da Smart Focus.

Smart Focus
Author: Redazione

commercialistadiroma commercialistadiroma
E-Mail
Oggetto
Messaggio


Commercialista Roma

CommercialistaDiRoma.Com