Cos’è la partita IVA, come aprirla e verificarla

Cos’è la partita IVA, come aprirla e verificarla

Cos’è la partita IVA, come aprirla e verificarla

  • 742
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    742
    Shares

Il sistema dei contribuenti italiano richiede che qualsiasi professionista o azienda, che emette la fatturazione, debba essere iscritto inevitabilmente.

La legge disciplina l’applicazione delle tasse in relazione al tipo di attività svolta e alla sua entità.
Un codice verrà assegnato per consentire la registrazione.
Questo codice è chiamato Partita IVA

La Partita IVA è, quindi, un codice alfanumerico composto da 11 cifre collegato a un soggetto.
Ogni tipo di società avrà un codice di partita IVA specifico, unico e attribuibile solo ad essi.

Come aprire una Partita IVA

Quando si decide di partecipare a una società soggetta a regimi fiscali nazionali, è necessario contattare un commercialista o consulente per capire i regimi fiscali da intraprendere

Una volta scelto il tipo di azienda e firmato i relativi documenti legali, davanti a un notaio o direttamente presso la propria sede legale, si aprirà la posizione IVA assegnandovi un codice alfanumerico.

La procedura è molto semplice e può essere effettuata direttamente dal proprietario della società. Tuttavia, per evitare problemi, è sempre preferibile utilizzare i servizi di un commercialista o consulente competente in materia.

L’apertura della Partita IVA avviene c/o l’Agenzia delle Entrate, con la presentazione di una serie di documenti, tra cui l’atto costitutivo, lo statuto o in caso di un’associazione culturale o di professionisti, di documento e il codice fiscale dello stesso.

Una volta effettuata la richiesta, ti verrà dato il codice della partita iva.

NB.: Il codice della partita iva deve essere presente in qualsiasi acquisto o vendita effettuato da o per conto della società.

Pertanto, quando si acquista un bene e si effettua il pagamento, esso verrà emesso dalla società di fatturazione per l’importo determinato, dal quale viene applicata l’IVA.
A sua volta, se la società effettua una vendita, è necessario specificare il proprio codice della partita iva e firmarlo nel documento.

Come verificare la Partita IVA

Se si desidera verificare se la partita iva sia attivata, o per valutare la correzione prima che venga emessa la fattura, l’Agenzia delle Entrate fornisce un servizio di controllo diretto.

Accedi semplicemente al sito l’Agenzia delle Entrate e clicca la sezione del controllo codice della partita iva: si apre una schermata specifica in cui inserisci il numero di partita IVA da verificare.
Una volta inserito il codice, è possibile conoscere se lo stato di un’azienda è realmente attivo.

Il codice della partita iva apparirà sulla seguente schermata con il nome dell’azienda e la proprietà dell’azienda.
La presenza del codice sul sito dell’Agenzia delle Entrate implica che il sistema rivela la sua attivazione.
Per verificare se la tua azienda sta facendo affari regolarmente, è necessario registrarsi sul sito o chiedere direttamente al tuo Commercialista o Consulente di Fiducia

Dr. Andrea Raffaele
Dr. Andrea Raffaele
Corporate Tax Consultant, Advisor e CTU del Tribunale di Roma con una solida esperienza Aziendale in attività di Amministrazione, Finanza, Controllo di Gestione, Pianificazione Strategica, Business Planning, HR e di gestione di progetti di Start-up aziendali, di Riorganizzazione e Change Management maturata in prestigiose aziende Nazionali e Internazionali