Ecco la ditta individuale a basso investimento

  • 10
  • 1
  •  
  •  
  •  
    11
    Shares

Premessa

La ditta individuale o l’impresa individualesono spesso assimilate tra di loro. Il codice civile partendo all’articolo 2082 indica l’imprenditore individuale definendolo come colui che svolge professionalmente un’attività economica organizzata volta alla produzione e scambio di beni e di servizi.
In tutti i casi in cui una persona fisica svolga l’attività economica professionalmente e in modo organizzato siamo difronte ad una ditta individuale.

La Ditta individuale a basso investimento

Giuridicamente la ditta individuale rappresenta la forma più semplice e meno articolata sia per costituzione che per adempimenti di natura burocratica.

Generalmente la ditta o impresa individuale come forma giuridica viene preferita per attività a basso rischio e che non richiedono grandi investimenti. Vorrei soffermare la vostra attenzione sul basso rischio e sui bassi investimenti.

Responsabiltà sociali

La ditta individuale rientrando nella forma primordiale di società di persona risponde per i debiti contratti con il patrimonio personale dell’imprenditore individuale. Per cui, in caso di chiusura della ditta individuale, essendo l’imprenditore individuale coincidente con la ditta individuale, qualora ci fossero ancora dei debiti da onorare questi ultimi si trasferiscono automaticamente in capo alla persona fisica che ne risponderà con il proprio patrimonio.

Per quanto riguarda bassi investimenti invece è opportuno osservare che la ditta individuale ha una bassa possibilità di accesso al credito nel circuito bancario rispetto ad una società che generalmente viene vista più solida.

Apertura e costituzione

La procedura per l’apertura della ditta o impresa individuale è molto snella e consta di due fondamentali passaggi ossia attribuzione partita iva e pratica presso la Camera di Commercio.

L’apertura della partita iva può essere effettuata presso l’Agenzia delle Entrate ed è gratuita mentre l’iscrizione presso il Registro delle Imprese deve essere effettuato con un unica pratica Comunica come previsto dalla legge 40/2017. L’iscrizione può avvenire con immediato inizio dell’attività o senza immediato inizio attività da comunicare entro 30 giorni dall’inizio effettivo. La pratica Comunica deve essere effettuata da un consulente con costi variabili da 180 ai 210 euro ai quali si devono aggiungere i bolli stabiliti dalla Camera di Commercio. Consente di comunicare a tutti gli organi interessati quali es Inps ed Inail la nascita della nuova azienda tramite il flusso telematico.

In fase di apertura dal 2012 è necessario che venga aperto anche l’indizzo di posta elettronica certificata sul quale arriveranno tutte le comunicazioni relative alla ditta individuale. Sempre in fase di apertura la ditta individuale è tenuta al pagamento del diritto annuale camerale entro e non oltre 30 giorni.

i Vantaggi

Da un punto di vista giuridico la costituzione della ditta o impresa individuale è molto rapido e poco oneroso. Nel corso dell’anno la ditta individuale godrà di una tenuta contabile più snella rispetto ad una società e sarà esonerata da una serie di adempimenti contabili non obbligatori.

Gli Svantaggi

Responsabilità illimitata e solidale verso i terzi creditori per i debiti contratti non esistendo una barriera invalicabile tra le risorse finanziarie ed economiche personali della persona fisica ed il capitale d’impresa.

Conclusione

Personalmente la ditta individuale è consigliata per piccoli fatturati e per attività di servizi sia per la sua flessibilità che per la sia semplice gestione. Per aziende di media struttura e maggiormente articolate si consiglia la forma societaria nello specifico la Srl che attualmente può essere costituita sia come Srls sia come Srls Unipersonale.

Sicuramente i costi di gestione sono più alti ma ,sia l’accesso al credito che il maggior controllo che la tipologia societaria necessita, garantiscono ampi spazi di crescita.

Potrebbe interessarti

Ecco la ditta individuale a basso investimentoultima modifica: 2018-01-20T12:01:34+00:00 da Dr. Andrea Raffaele