Comunicazione Unica: Ecco come semplifica la vita della tua impresa

  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
    15
    Shares

Hai intenzione di iniziare un’attività di impresa e già pensi alla burocrazia che dovrai seguire per iscrivere la tua impresa nel registro delle imprese, con relative comunicazioni agli enti preposti? Pensi ai rimbalzi da un Ufficio ad un’altro e alle interminabili file da fare?

Non disperare. Grazie al processo di digitalizzazione nell’ambito della Pubblica Amministrazione, oggi è possibile semplificare i rapporti tra Imprese e Pubblica Amministrazione. A partire dall’ 01 aprile 2010, in attuazione del D.L. n 78 del 2009, non solo si può ma è diventato obbligatorio presentare l’iscrizione e la cancellazione dell’impresa, l’inizio, la modifica e la cessazione delle attività attraverso la comunicazione unica.

Cosa è la comunicazione unica

La comunicazione unica è un modello, presente sul sito www.registroimprese.it che ti consente di comunicare, comodamente seduto dalla scrivania di casa tua, tutte le vicende che riguardano la vita della tua Impresa (dall’iscrizione alla cancellazione, modifica e cessazione dell’attività) assolvendo così a tutti gli adempimenti nei confronti dell’Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL e Registro delle Imprese.

Il meccanismo è semplice: tu comunichi al Registro delle Imprese attraverso la comunicazione unica e il Registro delle Imprese si occupa di inoltrarla all’INPS, INAIL e Agenzia delle Entrate.

Grazie alla comunicazione unica tutti gli adempimenti possono essere assolti rivolgendoti ad un unico canale digitale. La nuova procedura telematica è completamente gratuita.

Come la comunicazione unica semplifica la tua vita e quella della tua impresa

Prima dell’1 aprile 2010, se volevi aprire una nuova attività d’impresa, dovevi recarti fisicamente presso vari enti:

-La Camera di Commercio,
-L’ Agenzia delle Entrate per l’iscrizione della Partita Iva e il codice fiscale,
-L’INAIL per l’assicurazione dei dipendenti e l’anti-infortunistica
-L’INPS per la tua posizione previdenziale e quella di eventuali dipendenti.

Oggi tutto questo non è più necessario. E’ sufficiente redigere e inviare la pratica di comunicazione unica, esclusivamente per via telematica, al Registro delle Imprese che si occuperà poi di darne comunicazione agli enti sopra detti, facendoti risparmiare una notevole quantità di tempo.

Requisiti richiesti per la redazione e l’invio della comunicazione unica

Per procedere alla redazione e all’invio della comunicazione unica occorre essere muniti di:

-firma digitale, necessaria per firmare in via elettronica il documento,
-un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC), necessario per ricevere informazioni relative agli esiti delle domande e delle iscrizioni.

In mancanza di PEC dovrai darne comunicazione al Registro delle Imprese che procederà ad attribuirtene una in tempo reale e gratuitamente.

Vuoi iniziare una nuova attività d’impresa? Ora è tutto più semplice con la comunicazione unica. Collegati al sito www.registroimprese.it e con un semplice click invia tutti i documenti necessari, comodamente da casa tua, senza file interminabili agli sportelli e inutili perdite di tempo. Semplificare la burocrazia oggi non è più un miraggio ma qualcosa di concreto. Allora, cosa aspetti?

Potrebbe interessarti

Comunicazione Unica: Ecco come semplifica la vita della tua impresaultima modifica: 2018-02-12T10:01:56+00:00 da Dr. Andrea Raffaele