Rimborso iva trimestrale: Ecco come richiederlo

Rimborso iva trimestrale: Ecco come richiederlo

Rimborso iva trimestrale: Ecco come richiederlo

  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares

Rimborso iva trimestrale.. I rimborsi trimestrali dell’IVA possono essere richiesti da tutti i commercianti che, nel trimestre in questione, percepiscono un’eccedenza fiscale (IVA) superiore a € 2.582,28 (quota stabilita dalla legge).

Quali caratteristiche deve avere la società per richiedere un rimborso iva trimestrale?

Le aziende che richiedono il rimborso devono avere alcune speciali caratteristiche:

  1. svolgere le proprie attività per almeno due anni
  2. non richiedere il rimborso per la cessazione dell’attività
  3. non aver ricevuto accertamenti parti agli stessi importi

Per ottenere il rimborso è necessario presentareModello TR all’agenzia delle entrate della Provincia in cui risiede l’attività.

Il modello TR può essere utilizzato anche in caso di utilizzo in compensazione della corrispondente IVA trimestrale.
Il modello TR ha recentemente ricevuto modifiche grazie al D.L. No. 50/2017

Come compilare il modello TR

Le procedure per scrivere il modello diventano più semplici e meno costose, grazie all’eliminazione dei costi burocratici aggiuntivi che, da tempo, hanno pesato sui costi aziendali.

Il modello TR deve essere redatto nella sua interezza da coloro che hanno i dati aziendali, anche se sono professionisti estertni.

Non saranno richiesti rimborsi di importo inferiore a 30 mila euro e, di conseguenza, sarà obbligatorio presentare i rimborsi solamente se superano tale importo.

Come richiedere un rimborso iva trimestrale

La richiesta di rimborso deve essere presentata alle agenzie competenti, ovvero all’Agenzia delle Entrate, entro il 31 luglio, in concomitanza con l’ultimo giorno del mese successivo al trimestre considerato. La richiesta può essere inviata telematicamente.
Una volta che la procedura è stata inviata, per ottenere la liquidazione dell’importo, sarà solo necessario attendere fino a quando la richiesta sarà accettate.

La liquidazione deve essere eseguita, come richiesto dalla normativa, entro il 16 del mese successivo.

Se l’IVA viene regolata dopo i termini stabiliti dalla legge, la società riceverà un interesse pari al 2,75% annuo. 

Visto di conformità: quando è obbligatorio?

Un altro elemento chiave per il rimborso dell’IVA è il visto di conformità.

Il visto non è considerato obbligatorio nei casi in cui la richiesta di rimborso e / o risarcimento rimborso iva trimestrale è correlato a una cifra inferiore o pari a 5.000 euro all’anno. D’altra parte, è obbligatorio quando l’IVA provvisoria è superiore all’importo precedente.

 

Dr. Andrea Raffaele
Dr. Andrea Raffaele
Corporate Tax Consultant, Advisor e CTU del Tribunale di Roma con una solida esperienza Aziendale in attività di Amministrazione, Finanza, Controllo di Gestione, Pianificazione Strategica, Business Planning, HR e di gestione di progetti di Start-up aziendali, di Riorganizzazione e Change Management maturata in prestigiose aziende Nazionali e Internazionali