Canone Rai esenzione: tempo fino al 31 dicembre. Ecco come non pagare


Canone Rai esenzione: tempo fino al 31 dicembre. Ecco come non pagare

L’autocertificazione per l’esonero dal pagamento del canone Rai deve essere presentata entro la fine di questo mese, quindi chi non possiede un televisore in casa deve affrettarsi a dichiararlo entro il 31 dicembre 2016 altrimenti sarà costretto a pagare e successivamente chiedere il rimborso.
Ecco cosa fare per essere esonerati dal pagamento del canone Rai.
Qui tutti gli aggiornamenti su CANONE RAI: ESENZIONE E PAGAMENTO
Data di scadenza dell’autocertificazione
Un comunicato stampa diffuso dall’Agenzia delle Entrate, ricorda che la dichiarazione di non detenzione della TV, per ottenere l’esonero dal pagamento del canone Rai, deve essere inviata entro la fine di dicembre 2016.
Nella nota è specificato che chi paga a ridosso della scadenza potrebbe essere escluso dall’esenzione e quindi dovrebbe successivamente richiedere il rimborso. Inoltre chi desidera inviare la dichiarazione tramite posta ordinaria è necessario che ciò avvenga entro il 20 dicembre.
Leggi anche: Canone Rai in Legge di Stabilità: cosa cambia dal prossimo anno?
Esenzione dal canone Rai: serve l’Autocertificazione
I cittadini che possono presentare l’autocertificazione per l’esonero della bolletta Rai sono:
chi in casa non ha un apparecchio televisivo;
chi ha ricevuto per due volte la bolletta del canone Rai perché intestata a due soggetti della stessa famiglia;
chi ha più di 75enni con reddito inferiore a 6713,98 euro.
Questi non devono pagare il canone e quindi sono tenuti a comunicarlo all’Agenzia delle Entrate presentando un’autocertificazione o tramite internet o per raccomandata a.r.. Questa deve essere presentata tra il 1° luglio dell’anno precedente e il 31 gennaio dell’anno per il quale si vuole ottenere l’esonero.
Attenzione, si ricorda che la certificazione in cui si attesta il mancato possesso della televisione deve essere inviata ogni anno.
Potrebbe interessarti anche: Pensione anticipata, Tfr, contributi, canone Rai, ecco cosa cambia dal prossimo anno
Autocertificazione: dove inviarla?
Se si decide di inviare l’autocertificazione online sul sito dell’Agenzie delle Entrate è opportuno utilizzare le credenziali personali Fisconline o Entratel.
Altrimenti si può inviare la documentazione tramite posta in plico raccomandato senza busta, al seguente indirizzo:“Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino”
Come avviene il rimborso?
Chi ha pagato il canone Rai in bolletta, se per errore l’Agenzia delle Entrate lo ha addebitato e quindi è già stato pagato dal contribuente, quest’ultimo ha la possibilità di presentare il modello apposito per richiedere il rimborso.
Leggi anche: Rimborso bolletta della luce per importi pagati erroneamente, come e quando
Il modello si presenta in tre parti, una relativa ai dati del dichiarante, una in cui si verrà inserita la richiesta di rimborso e un’ultima in cui si indicherò la motivazione della richiesta.

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, se ti va di lasciarci un like alla pagina, chiedi informazioni in merito compilando il form qui sotto o in alternativa dici la tua commentando questo articolo alla fine della pagina.
Avvaliti di questo diritto e contribuisci alla costante crescita delle informazioni, perché La libertà di manifestazione del pensiero è uno dei principi Fondamentali nelle Costituzioni

Canone Rai esenzione: tempo fino al 31 dicembre. Ecco come non pagare
LeggiOggi

richiedi consulenza

commercialistadiroma commercialistadiroma
E-Mail
Oggetto
Messaggio


Tag: Commercialista Roma, Consulenza amministrativa, fiscale, legale, societaria, trust, tributaria, costi contabilita’, associzione consumatori roma sportello del cittadino, internazionalizzazione imprese, perizie ctp tribunale roma, ricorso e contenzioso tributario e anatocismo e usura bancaria, Business Coaching aziendale, contrattualistica, controllo di gestione, locazione condominio e compravendita, contenzioso roma, Perizia Econometrica mutui, leasing, conto corrente o cartelle esattoriali

Powered by WPeMatico

CommercialistaDiRoma.Com