Come Aprire un Bed and Breakfast

  • 21
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    21
    Shares

Il bed and breakfast

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una crescita esponenziale di nuove aperture di b&b. Sono molte, infatti, le persone che decidono di aprire la propria casa agli ospiti, mettendo il cuore e l’anima in questo tipo di attività, ottenendo spesso anche un buon introito extra! Vediamo quindi come aprire un b&b.

La regolamentazione: potere alle regioni

Aprire la propria dimora agli ospiti di tutto il mondo è relativamente semplice. Le normative europee e nazionali sono piuttosto vaghe sulla regolamentazione che gestisce questo tipo di attività, difatti i poteri legislativi in materia sono stati largamente demandati alle regioni, che hanno legiferato autonomamente in merito. Le più rilevanti differenze riguardano il numero massimo di posti letto e di camere di cui è consentito disporre, oltre a pochi dettagli inerenti i servizi obbligatori da offrire agli ospiti.

L’iter burocratico: presentazione della scia

I passaggi da seguire per aprire la tua attività sono pochi e semplici: innanzi tutto bisogna recarsi allo sportello suap del comune dove si intende aprire il b&b (in alcune località è necessario essere residenti nello stesso comune dove si intende aprirlo) e ritirare i modelli necessari per presentare la scia (segnalazione certificata di inizio attività). L’apertura è contemporanea al momento in cui la scia verrà presentata (per questa operazione, i costi variano dai 30 ai 150 euro).

Gli allegati da accludere alla scia

Come detto, sono le normative regionali a stabilire quali siano gli allegati da presentare all’apertura; i più comuni sono le planimetrie dello stabile ove si intende esercitare l’attività, il certificato di agibilità dell’edificio rilasciato da un tecnico ed i certificati di conformità dell’impianto idrico e elettrico. Le spese da affrontare sono generalmente tra i 300 ed i 1000 euro.

La classificazione del b&b

Dopo aver presentato la scia allo sportello suap del comune, il passaggio immediatamente successivo è quello dell’avvio delle pratiche inerenti la classificazione della propria attività. Questo passaggio è gestito dalle aziende di promozione turistica territoriale (aaipt, apt). Solitamente, questo passaggio si riduce ad una semplice verifica dei dati dichiarati, a patto che si siano seguiti scrupolosamente le indicazioni dettate dalla normativa regionale.

Servizi e arredi

Sono due i servizi che un b&b deve offrire: la colazione e le pulizie quotidiane degli spazi; entrambe devono essere eseguite da persone di famiglia. In merito agli arredi, basta l’essenziale: letti, comodini, sedie, armadio ed una scrivania.

Contattaci se vuoi ricevere maggiori informazioni!

Potrebbe interessarti

Come Aprire un Bed and Breakfast ultima modifica: 2018-03-16T12:01:20+00:00 da Dr. Andrea Raffaele