PMI innovativa: Ecco tutte le agevolazioni

Ti sarei grato se mi aiutassi a condividere l'Articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Molte agevolazioni e incentivi previsti per le Start up innovative sono state estese anche alle Pmi innovative.
Affinché una Pmi goda delle agevolazioni in oggetto è necessario che sia in possesso di alcuni requisiti.

Quali sono le caratteristiche richieste per ottenere le agevolazioni della PMI Innovativa

E’ necessario prima di tutto operare nel campo dell’innovazione tecnologica.
In questo caso non vi sono vincoli per quanto riguarda il settore produttivo né per ciò che concerne la data di costituzione della società.

Inoltre le imprese devono essere costituite come società di capitali o di cooperativa, avere meno di 250 dipendenti e un fatturato annuo inferiore a 50 milioni di euro, avere la sede in uno dei paesi dell’Unione Europea o nei paesi aderenti allo Spazio Economico Europeo.

Le agevolazioni per Pmi innovative: Quali sono?

Le Pmi in possesso dei requisiti non pagano l’imposta di bollo per l’iscrizione nel Registro delle Imprese nella sezione speciale, possono creare categorie particolari di quote, fare offerte al pubblico di quote di capitale.

Le agevolazioni previste anche per le Pmi sono diverse: Nel caso si verifichi la riduzione del capitale e una perdita oltre un terzo, quest’ultima verrà inviata al secondo esercizio successivo, per cui è facilitato il ripianamento delle eventuali perdite, la Pmi gode di inapplicabilità della disciplina sulle società di comodo.

Infine per le Pmi innovative, la normativa prevede la possibilità di poter retribuire i propri dipendenti con le stock option e al pagamento dei debiti verso fornitori attraverso work for equity.

Tali strumenti subiscono la tassazione solo sul capital gain.

Gli incentivi per la Pmi innovativa

Per chi intende investire acquisendo quote di capitale delle Pmi vi sono particolari incentivi, che però andranno in vigore dopo l’approvazione del decreto interministeriale.

La misura prevede una detrazione Irpef corrispondente al 30% dell’investimento.
Vi è la possibilità per le Pmi innovative di reperire fondi on line, grazie a campagne di Crowdfunding: raccolta di capitale attraverso acquisto di partecipazioni private.

Infine le Pmi possono accedere ai finanziamenti bancari attraverso il Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese.

Attraverso tale sistema l’80% del capitale finanziato è garantito fino ad un importo pari a 2,5 milioni di euro.

 


Ti sarei grato se mi aiutassi a condividere l'Articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •