La pmi innovativa e le agevolazioni del futuro

Se ti piace il nostro Blog ti sarei grato se mi aiutassi a condividere l'Articolo con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

logo pmi - La pmi innovativa e le agevolazioni del futuro
Negli ultimi anni sono state prese diverse misure, da parte dei vari governi che si sono succeduti, in favore delle piccole e medie imprese che praticano innovazione tecnologica nei diversi settori.

L’obiettivo è quello di supportare le aziende che sono in linea con le politiche pubbliche, con l’obiettivo di innovare il Paese e apportare un contributo alla crescita dei diversi comparti.

Sono state concepite differenti tipologie di agevolazioni, in modo da coprire un vasto gruppo di aziende. Spesso non è possibile cumulare i tanti benefici, quindi bisogna scegliere quello più adatto alla propria situazione.

Un commercialista preparato, aggiornato e attento può fornire una consulenza e aiutare nella scelta.

Di anno in anno ci sono cambiamenti da considerare, come il budget a disposizione del governo, le regole e le procedure per l’accesso, nonché le nuove opportunità.

Un professionista può dare i giusti suggerimenti e cogliere i diversi aspetti.

Startup e PMI

Si deve fare attenzione a distinguere le nuove imprese da quelle già esistenti, perché si adottano misure diverse e soprattutto a variare sono i termini di applicabilità.

Ogni beneficio predisposto dall’esecutivo vanta criteri di accesso specifici e bisogna essere nella situazione di soddisfarli tutti per poter approfittare dei fondi, sia attraverso finanziamenti diretti, sia attraverso il recupero delle spese in varie forme.

Il professionista informa l’azienda circa le opportunità esistenti e indica la strada migliore, aiutando a predisporre la necessaria documentazione.

Per questa ragione rivolgersi al commercialista aiuta a non perdere tempo e ad aumentare le possibilità di successo per ridurre le spese e riuscire ad ottenere un concreto supporto nello svolgimento delle proprie attività.

Come riconoscere le imprese innovative

Naturalmente il primo criterio di accesso alle varie agevolazioni previste dallo Stato è l’essere un’impresa innovativa.

Sembra una definizione generica, ma la legge ha disposto una specifica sezione nel Registro delle Imprese in cui iscrivere tali aziende.

Per sapere se si rientra nella categoria, è sufficiente fare riferimento alla normativa vigente in cui è scritto chiaramente che indipendentemente dalla data di costituzione, dall’oggetto sociale e dal livello di maturazione, operano nel campo dell’innovazione tecnologica.

Questo passaggio sembra semplice, ma lo è meno prevedere il futuro delle agevolazioni, elemento che non sfugge a un commercialista esperto e puntualmente aggiornato.

Il professionista ti guida nell’esplorazione delle opportunità fornendoti direttamente le informazioni necessarie per usufruire delle agevolazioni e ottenere il supporto per il lavoro della tua azienda.

Tra i vari criteri previsti dalle norme spiccano la necessità di spendere il 3% del valore della produzione in ricerca e sviluppo e contare su dipendenti con un dottorato di ricerca per almeno un quinto della forza lavoro.

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, se ti va di lasciarci un like alla pagina, chiedi informazioni in merito compilando il form qui sotto o in alternativa dici la tua commentando questo articolo alla fine della pagina.
Avvaliti di questo diritto e contribuisci alla costante crescita delle informazioni, perché La libertà di manifestazione del pensiero è uno dei principi Fondamentali nelle Costituzioni


Se ti piace il nostro Blog ti sarei grato se mi aiutassi a condividere l'Articolo con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •