Ilva, negoziato ritorna ai nastri di partenza


(Teleborsa) – “Vogliamo trovare una soluzione insieme a Governo, istituzioni locali e sindacati per un futuro sostenibile di Ilva”.  E’ questo il messaggio lanciato da Aditya Mittal, CFO del gruppo ArcelorMittal, durante il suo intervento al forum di Conftrasporto. 

AM Investco Italy, gruppo formato dalle società ArcelorMittal e Marcegaglia, che ha rilevato la grande azienda siderurgica finita in crisi negli ultimi anni, dunque apre al dialogo.

Dopo lo sciopero dei lavoratori dell’acciaieria, a causa dei 4.000 esuberi previsti dal piano di risanamento, si riprende a trattare. Ma bisogna trovare il bandolo della matassa, il punto di partenza dal quale riavviare un negoziato.

“Ai rappresentanti dell’azienda voglio dire: Non possiamo partire col piede sbagliato. Dobbiamo gestire con intesa tutti i passaggi. Ai sindacati voglio dire che tutti dobbiamo avere i nervi saldi. Quando il Governo dice nessun licenziamento dice una cosa concreta”, ha spiegato detto Teresa Bellanova, viceministro allo sviluppo economico.

Dopo lo strappo azienda-Governo, dunque Mittal lancia segnali di pace: “La sfida di gestire Ilva non è facile, ma sono giovane e sono qui per rimanere a lungo termine”, ha dichiarato spiegando che l’azienda che il suo gruppo controlla all’85% ” ha sofferto moltissimo negli ultimi anni dal punto di vista della produzione e ha sofferto la comunità per negligenze ambientali, noi vogliamo migliorare queste condizioni”.

L’Ilva è “tra le acciaierie in Europa con la posizione migliore è con “un porto di altissima qualità”, che ha una “connessione marittima diretta con il Porto di Genova è “con un’ubicazione ideale”.

Mittal intende occuparsi “seriamente” di lavoro all’Ilva. Occorre gestire correttamente il rapporto con tutti gli stakeholder”, termine che indica gli azionisti, i fornitori, i dipendenti e i cittadini residenti nel territorio, ha aggiunto. “L’industria dell’acciaio è strategica ed è molto importante per una comunità – ha sottolineato – perché ha un impatto sull’ambiente e sull’occupazione molto rilevante e noi ci prendiamo questa responsabilità molto seriamente”.

Archiviato in:Finanza

QuiFinanza
Author: redazioneteleborsaxml

CommercialistaDiRoma.Com