Il Commercialista: Una professione da scoprire

Se ti piace il nostro Blog ti sarei grato se mi aiutassi a condividere l'Articolo con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Che cos’è un commercialista?

Con il titolo di Dottore commercialista, in Italia si indica un professionista laureato in discipline economiche e legali, iscritto ad un ordine professionale, con competenze in materia di ragioneria, contabilità, fisco, diritto commerciale, diritto tributario e diritto del lavoro.

Dottore commercialista e Ragioniere commercialista (titolo molto diffuso fino alla fine degli anni ’80, ma che ormai si sta perdendo), nel nostro Paese possono vantare la stessa preparazione di un qualsiasi esperto contabile;

Il primo, però, dispone di una laurea magistrale in economia e commercio o una licenza di pari grado e valore.

Il Dottore commercialista e il Ragioniere commercialista devono superare un apposito esame di abilitazione, dopo un periodo di tirocinio, per l’esercizio della libera professione.

Che cosa fa un commercialista?

Il compito primario del Dottore Commercialista è quello di redigere redditi e bilanci d’azienda, come di cittadini privati; quando, poi, questo professionista riveste anche la mansione di consulente fiscale per i propri clienti, allora è detto tax advisor.

Ai Dottori Commercialisti sono riconosciute competenze tecniche che permettono loro di amministrare e liquidare aziende, patrimoni e singoli beni; posseggono gli strumenti adatti per esprimere perizie e consulenze tecniche, ispezioni e revisioni amministrative.

E’ loro compito anche verificare l’attendibilità dei bilanci e di ogni altro documento contabile di imprese e di enti pubblici e privati, come i regolamenti e le liquidazioni di avarie.

Spesso, infine, i commercialisti svolgono le funzioni di sindaco e di revisore in società commerciali, enti non commerciali ed enti pubblici.

Concretamente, la maggior parte di queste attività riguarda la consulenza fiscale.

La redazione, il passaggio (oggi, soprattutto, per via telematica, attraverso la trasmissione dei vari F24) di moduli per e dall’Agenzia delle Entrate compone il resto del lavoro.

Il Dottore commercialista: una figura di riferimento

Sempre più frequentemente, visto l’importanza dei compiti che questo professionista svolge, è essenziale che il Dottore Commercialista sia una vera figura di fiducia, sia per gli enti pubblici, che per i soggetti privati

Entrambe le parti, infatti, affidano tutti questi incarichi a soggetti iscritti all’albo di categoria. Le norme che regolamentano l’iscrizione sono severe, atte a salvaguardare il cliente dalle truffe: purtroppo, infatti i raggiri sono all’ordine del giorno, ma severe, qualora vengano scoperti sono anche le punizioni.

E’ bene ricordare come verificare se un consulente può fregiarsi o meno del titolo di Dottore Commercialista: è sufficiente rivolgersi alla segreteria dell’ordine, oppure accedere all’apposita pagina del sito nazionale per avere ogni informazione a riguardo.


Se ti piace il nostro Blog ti sarei grato se mi aiutassi a condividere l'Articolo con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •