Il budget generale d’impresa: un modo per controllare l’andamento dell’azienda

Ti sarei grato se mi aiutassi a condividere l'Articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Budget - Il budget generale d'impresa: un modo per controllare l'andamento dell'azienda

Il budget generale d’impresa

si configura come un documento stilato dagli enti sia pubblici che privati come base per creare poi un bilancio.

Il budget generale

comprende tutto il budget, appunto, di cui l’azienda dispone per lanciare un nuovo business plan, per pubblicizzarlo o per implementare la produzione di un determinato prodotto.

Normalmente il budget generale d’impresa viene redatto da un commercialista che acquisisce tutti i dati economici dai vertici dell’azienda.

Il commercialista calcola di quanto denaro l’azienda disponga.

Se l’azienda lo chiede, il commercialista è anche tenuto a fare il bilancio.

Per la realizzazione del bilancio si prendono le voci del budget generale e si sottraggono le spese per la manutenzione dell’azienda e per gli stipendi dei dipendenti.
Tutto quello che avanza è il budget vero e proprio, cioè quello che si può spendere per piani commerciali, campagne marketing, aumento della produzione e altre questioni.

Da questo investimento bisogna cercare non solo di rientrare delle spese, ma anzi di guadagnare.
Se si spende più di quanto si è guadagnato, l’azienda è in debito, detto anche passivo.
Se si riesce a superare di molto la spesa per l’investimento l’azienda ha avuto un guadagno, cioè è in attivo.

La funzione amministrativa del budget generale d’impresa

Il budget generale d’impresa ha diverse funzioni.
La funzione amministrativa è la più importante, perché è il modo in cui ci si serve del budget d’impresa per determinare i futuri investimenti dell’azienda.

Innanzitutto, questa funzione amministrativa serve a far sì che il budget preveda le spese e i guadagni che si otterranno dall’attuazione di un business plan.

Ovviamente se le previsioni indicano un certo guadagno, tutte le aree dell’azienda devono mobilitarsi per massimizzare l’efficacia del business plan.

Questo implementa anche la coesione aziendale e il fatto che i dipendenti si sentano effettivamente parte di una famiglia.

Se ognuno è orientato al profitto comune perché poi si traduca in profitto personale (bonus, aumento di stipendio, tredicesima più corposa) tutti sono impegnati a rispettare i dettami del budget generale d’impresa.

Oltretutto, il budget ha un’importante funzione amministrativa di controllo.

Dopo aver fatto delle previsioni di spesa e di guadagno, il budget serve per non sforare queste previsioni.
Eventualmente si possono fare delle modifiche e degli aggiustamenti durante il periodo di attuazione del business plan per fare in modo che tutte le previsioni vengano rispettate.

Se le performance hanno deluso, hanno rispettato le previsioni o le hanno addirittura superate si può anche pensare di fare una relazione sulle performance stesse che sia di memoria per il futuro: anche in questo caso il business plan serve ad avere una linea tracciata da seguire.

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, se ti va di lasciarci un like alla pagina, chiedi informazioni in merito compilando il form qui sotto o in alternativa dici la tua commentando questo articolo alla fine della pagina.
Avvaliti di questo diritto e contribuisci alla costante crescita delle informazioni, perché La libertà di manifestazione del pensiero è uno dei principi Fondamentali nelle Costituzioni

 


Ti sarei grato se mi aiutassi a condividere l'Articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •