Equo compenso professionisti: sono necessarie nuove norme


Deve essere riconosciuto ai professionisti il diritto ad un compenso adeguato alla quantità e qualità delle prestazioni offerte. Lo hanno dichiarato le associazioni dei commercialisti, ADC – AIDC – ANC – ANDOC – UNAGRACO – UNGDCEC – UNICO, con comunicato stampa congiunto del 11 ottobre 2017. Urge un intervento legislativo che aiuti i professionisti ad ottenere un equo compenso, senza essere costretti ad intraprendere un lungo e costoso iter giudiziario, nel quale rischia di soccombere. I commercialisti ritengono giusto cercare dei parametri congrui per stabilire la misura dei corrispettivi delle prestazioni professionali.

Il Quotidiano IPSOA – Area Fisco
Author:

CommercialistaDiRoma.Com