Dopo di noi: quale imposizione per gli strumenti di destinazione patrimoniale?


Con lo studio n. 33-2017/T, il Consiglio Nazionale del Notariato torna a trattare dell’assoggettamento ai tributi indiretti della costituzione dei vincoli di destinazione alla luce del regime agevolato previsto dalla legge sul “Dopo di noi”. Il regime in essa previsto, infatti, può indurre a svolgere alcune considerazioni in ordine al regime ordinario. La normativa pare confermare, almeno per quanto attiene all’imposta sulle successioni e donazioni e all’imposta di registro, la tesi della “tassazione anticipata” sostenuta dall’Amministrazione. Alcuni dubbi persistono in materia di imposte ipo-catastali.

Il Quotidiano IPSOA – Area Fisco
Author:

CommercialistaDiRoma.Com