Contributo di solidarietà: non lede il principio di uguaglianza


Con la sentenza n. 213 del 12 ottobre 2017, la Corte Costituzionale ha ritenuto non fondata la questione di legittimità costituzionale derivante da due ricorsi promossi per ottenere l’annullamento della delibera 4 giugno 2014, n. 87, con la quale l’Ufficio di Presidenza della Camera dei deputati aveva disposto la decurtazione delle pensioni dei ricorrenti, per l’importo e la durata stabiliti dal comma 486, ed il versamento dei correlativi risparmi all’entrata del bilancio dello Stato, con (implicito) riferimento a quanto previsto dal successivo comma 487, dell’art. 1 della legge 27 dicembre 2013, n. 147, recante «Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2014).

Il Quotidiano IPSOA – Area Lavoro
Author:

CommercialistaDiRoma.Com