Alla società francese che riceve dividendi dalla “figlia” italiana non spetta il credito d’imposta


Con sentenza n. 23792, depositata in data 11 ottobre 2017, la Corte di Cassazione ha stabilito che la società madre francese che riceve dalla società figlia italiana dividendi esenti da tassazione per effetto dell’attuazione in Francia della cd. direttiva madre-figlia, non ha alcun diritto al credito d’imposta previsto dalla Convenzione Italia-Francia del 1989. Infatti, l’esenzione di fonte comunitaria esclude la doppia imposizione che il credito di fonte pattizia ha lo scopo di neutralizzare.

Il Quotidiano IPSOA – Area Fisco
Author:

CommercialistaDiRoma.Com